PREMIO
CALLAS


Il Trofeo Callas è un medaglione in bronzo modellato da Felice Naalin. Fusa a cera persa, la scultura propone il profilo della divina componendo una medaglia di memoria classica.

LE NOSTRE GIULIETTE
2016: Marisa Laurito
2015: Sofia Righetti
2014: Maria Giovanna Elmi
2013: Sara Simeoni
2012: Ilaria Decimo
2011: Francesca Martini
2010: Katia Ricciarelli
2009: Federica Pellegrini
2008: Gigliola Cinquetti
2007: Licia Colò
2003: Alda Merini
2002: Moira Orfei
2001: Paola Pezzo
2000: Tiziana Ferrario
1999: Helene Maria Jurgkunz
1998: Maria Teresa Ruta
1997: Anna Fendi
1996: Cecilia Gasdia
1995: Manuela Di Centa
1994: Mariele Ventre
1992: Silvana Giacobini
1991: Carla Fracci


Il prezioso Trofeo Giulietta è realizzato ogni anno in modello unico da Felice Naalin. L'opera scultorea è composta in acciaio con basamento in marmo rosso di Verona e presenta le silhouette incrociate di Giulietta.
P R E M I O    C A L L A S

Il Premio Callas è stato istituito con lo scopo di evidenziare voci emergenti, principalmente nel campo della lirica nel panorama italiano.
Ogni anno la commissione, su una rosa di cantanti che si sono particolarmente distinte, sceglie la vincitrice.


Le vincitrici del Premio Callas

2017 - Elisa Maffi

   

Dopo essersi diplomata a pieni voti al Conservatorio di Milano e aver conseguito la laurea in lingue e letterature straniere, intraprende la carriera di soprano partecipando a diverse masterclass e approfondendo il repertorio operistico e cameristico. Finalista in diversi concorsi e vincitrice di numerosi premi e borse di studio, ha debuttato sia in Italia che in Europa in molti ruoli del suo repertorio che spazia dal Settecento alla Musica Contemporanea di cui vanta alcune prime esecuzioni mondiali sia in Italia che in Germania. Collabora con prestigiose fondazioni tra cui la Fondazione Pavarotti con cui ha tenuto concerti a New York, Parigi, Napoli, Roma, Bologna. I suoi più recenti impegni l’hanno vista protagonista al Théatre des Variétés e Folies Bergeres di Parigi, in molti teatri d’opera dell’Est Europa, al Festival Internazionale di Pafos a Cipro, in recital operistici in Svizzera, Arabia Saudita, Bulgaria, Ucraina, Germania e altri teatri italiani.

2016 - Tiziana Scaciga Della Silva

   

Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza, inizia la carriera di soprano partecipando al Master di Alto Perfezionamento del M° Giuseppe Montanari (Teatro alla Scala di Milano) e nel 2003 alla prestigiosa Accademia Toscanini di Parma. Riceve il Premio "Selezione Voci Liriche Mario Basiola" e vince il Premio al Quarto Forum Lirico Europeo di Arles (Francia). Diviene ben presto protagonista di molte opere del repertorio operistico e, oltre ad un'intensa attività in teatri italiani ed esteri, porta al suo attivo numerose incisioni discografiche. Nel 2009 si segnala il debutto come Alice nel Falstaff di G. Verdi con l'Orchestra Sinfonica di Lecco.Protagonista al Castello Sforzesco di Milano con il ruolo di Donna Anna nel Don Giovanni di Mozart, nel 2010 ha tenuto diversi concerti lirici in Italia e all'estero. Recentemente è stata interprete delle celebrazioni per l'Unità d'Italia organizzate da vari teatri italiani e dall'Ambasciata italiana presso Malta.



2015 - Elena Serra

   

Dopo aver studiato canto e violino all’Accademia Internazionale della Musica di Milano, si è diplomata presso il Conservatorio Bonporti di Riva del Garda. Fin da piccola ha studiato con prestigiosi insegnanti al Teatro Alla Scala e ha partecipato a numerosi concorsi, ottenendo importanti riconoscimenti. Nel 2000 ha intrapreso una ricca attività artistica, preludio di una prestigiosa carriera. Tra i ruoli ricoperti, Maddalena in Grigoletto nel 2011 a Pesaro, Carmen di Bizet al teatro Smeraldo di Milano, Amneris in Aida al Teatro Filarmonico. Tra i più recenti successi, ha registrato con l’Orchestra Philharmonique de Monte Carlo un CD su musiche del Premio Oscar Luis Bacalo. Nell’agosto dello scorso anno ha impersonato Gertrude in Romeo et Juliette di Gounod all’Arena di Verona.



2014 - Ida Maria Turri

   

Ida Maria Turri, mezzosoprano, nasce in Inghilterra da genitori italiani, e proprio sotto la “Union Jack” si forma musicalmente, presso il Royal Northern College of Music di Manchester, e il National Opera Studio. Si è esibita con le maggiori orchestre britanniche: la Royal Liverpool Philarmonic Orchestra, la Scottish Chamber orchestra, l’orchestra della BBC di Londra, la Scottish Simphony Orchestra e con prestigiose orchestre di altri paesi come l’Orchestra Sinfonica della Radio Danese (dove è stata Mercedes nella “Carmen” diretta dal maestro Sinopoli), e la Tokyo Philarmonic Orchestra. Interprete di grande fama nel mondo anglosassone, ha avuto occasione di cantare l’Inno di Mameli prima della partita Inghilterra – Italia, valevole per le qualificazione a Francia ’98, in uno Stadio di Wembley pieno in ogni ordine di posto. Nel 2001 ha registrato una serie di concerti dal vivo per la BBC.



2013 - Rossana Rinaldi

      

Dotata di una voce calda e brunita, piena e morbida, estesa (di oltre due ottave dal sol grave al do sovracuto), sonora e sorretta da un'ottima preparazione tecnica, la Rinaldi si è imposta come interprete corretta ed essenziale nel repertorio di mezzosoprano lirico. Fra i ruoli più apprezzati sono da annoverare quelli di Amneris (Aida), Fenena (Nabucco), Maddalena (Rigoletto), Preziosilla (La forza del destino), Dalila (Samson et Dalila), Tigrana (Edgar) e quello di Suzuki (Madama Butterfly).



2012 - DAMAVOCI GOSPEL SINGERS

   

Fondato nel 2000, l'ensemble vocale tutto al femminile -composto da oltre una ventina di cantanti accompagnate da cinque musicisti professionisti- esegue in maniera originale brani scelti dal repertorio della musica gospel: sia pezzi moderni che classici spiritual, rivisitati tuttavia in chiave moderna con influssi soul, funky, hip hop. Giudicato tra i migliori gruppi corali del Nord Italia, nel 2007 il Damavoci Gospel Singers è stato tra i protagonisti della nona edizione del Festival Gospel della città di Varese, la manifestazione più importante, nel panorama nazionale, dedicata a questo genere musicale.



2011 - Lorena Campari

   

Lorena Campari, soprano, si è diplomata in canto lirico da privatista presso il Conservatorio "A. Boito" di Parma con il massimo dei voti, successivamente in Tecnica Vocale e Interpretazione con Margaret Baker a Roma.
I primi grandi debutti sono avvenuti al Teatro "G. Verdi" di Treviso, all'Opera di Roma, al Filarmonico di Verona e al Landestheater di Innsbruck.
Dagli anni '90 la sua attività concertistica è a livelli internazionali (Seoul, Londra, Bruxelles, Miami) con partecipazioni al Festival delle Nazioniad Oslo e Bergen.



2010 - Cecilia Rizzetto

   

Cecilia Rizzetto, soprano, ha rappresentato i ruoli di Euridice in “Orfeo” di Monteverdi (Mantova, Palazzo Ducale, 2007) e della Madonna nella Sacra Rappresentazione “Laudario di Cortona” (Mantova, 2008). La sua vocalità la rende adatta all’opera del settecento, con autori come Mozart, Pergolesi ecc, ma affronta anche personaggi delle opere di Rossini, Bellini, Donizetti, Puccini. Si dedica inoltre al repertorio vocale cameristico di Schubert, Spohr e Mendelssohn. Nel 2010, nel medesimo Conservatorio, si è brillantemente diplomata in canto lirico con la M°ra Cristina Pastorello.



2009 - Elena Borin

   

Elena Borin intraprende inizialmente l'attività artistica come clarinettista. Nel 2000 si diploma in canto presso il Conservatorio “Lucio Campani” di Mantova, debuttando nello stesso anno in Don Giovanni (Zerlina) con l'Orchestra Regionale del Veneto a Verona. Nello stesso anno interpreta anche il ruolo di Susanna in una produzione de Le nozze di Figaro andata in scena al Teatro Bibiena di Mantova. Nel 2001 inizia la collaborazione con la Fondazione Arturo Toscanini partecipando agli allestimenti de La Vedova allegra e La Traviata, in una lunga tournée in Italia. Tra i prossimi impegni, si segnalano Il Trovatore al Teatro Massimo di Palermo e Luisa Miller a Firenze.



2008 - Cristina Pastorello

   

Cristina Pastorello, soprano lirico di agilità, ha conseguito il diploma di Canto con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio "A. Pedrollo" di Vicenza, sotto la guida della Sig.ra Romana Righetti. Inizia l'attività artistica con opere come: La Bohème (Musetta) al Regio di Parma, Un ballo in maschera (Oscar) a Treviso, Il Barbiere di Siviglia di Morlacchi (Rosina) al Teatro Schauspiel di Dresda, Orfeo ed Euridice (Amore) al Teatro Verdi di Trieste e al Teatro Massimo di Palermo e Così fan tutte (Despina) all'Opera di Palm Beach in Florida. Da allora canta nei maggiori teatri italiani: Filarmonico e Arena di Verona, Fenice di Venezia, Bologna, Teatri Emiliani, Genova, Maggio Fiorentino, Napoli, Palermo, Piccola Scala di Milano.
















































Luce Arts Work Shop - Via Sciesa 29/B - 37122 Verona
Tel: +39 3294363122 - email: luceartsworkshop@yahoo.it - Cod. Fisc. 02913680233